Il mondo a portata di mano con il navigatore satellitare

mondo ai piedi con navi satellitare

Il navigatore satellitare è nato con lo scopo principale di facilitare i nostri spostamenti in auto in bicicletta piedi da una parte all’altra di qualsiasi luogo noi vogliamo andare; nasce, quindi, con l’idea principale di aiutare chi viaggia a trovare il punto di arrivo nella maniera più veloce possibile, ma oggi il navigatore satellitare a molte più funzioni di quante ce ne si può evidentemente immaginare, diventa un vero e proprio computer di bordo. Esistono navigatori diversi per bisogni diversi, per chi va in bicicletta, per chi compie escursionismo, o per chi utilizza mezzi di trasporto per lavoro o per vacanza, la cosa certa è che sarà praticamente impossibile perdersi con un navigatore tra le mani, e considerando le funzioni di quelli moderni, non si ferma ad essere una mappa istantanea, ma diventa un vero computer, con tanta potenzialità.

Funziona tramite un collegamento satellitare, in questo modo può dirci dove ci troviamo e in quanto tempo riusciamo a raggiungere il posto che vogliamo, tutto questo grazie ad una sua memoria interna di mappe globali. Quindi, appurato che la sua funzione principale è quella di segnalarci un tragitto, non ci si può immaginare di quante altre funzioni sono state aggiunte a questo esempio perfetto di funzionalità combinata con la tecnologia. Le funzioni aggiunte riguardano entrambi le componenti dei navigatori satellitari, quindi il suo software e il suo hardware; partendo da software, per rendere ancora più facile la nostra guida, i navigatori satellitari moderni danno la possibilità di avere informazioni sul traffico del nostro percorso, oppure per qualche rallentamento, ci sono funzioni che segnalano la corsia da prendere, oppure per farci sapere di quanti semafori e dove sono posizionati, insomma davvero un modo di funzioni davvero molto utili, per rendere la guida un esperienza davvero piacevole.

Per quanto concerne l’hardware dei navigatori moderni, si tratta principalmente di funzioni che se sono come segnalazione di qualcosa, solitamente i servizi, come la locazione delle pompe di benzina o la scelta del tragitto più veloce, e poi tutte le informazioni relative al turismo della zona, con bar e ristoranti, alberghi e BED and breakfast, tutto quello che potrebbe servire durante un viaggio in macchina. Ma non finisce qui, con il miglior navigatore sarai anche in grado di dare informazioni sui luoghi da visitare, i posti turistici, i monumenti, insomma diventa una vera e propria guida turistica.

Traduttore e molto altro

Il navigatore diventa un oggetto dalle multi forme e multi funzione, capace di tradurre e di convertire le valute, ma non solo. Gli ultimi arrivi includono questo è molto di più, con la possibilità di ascoltare la musica, vedere video, e attaccare la chiavetta usb o il tuo mp3.

Di tanto in tanto, il tuo navigatore avrà bisogno di essere aggiornato, tramite l’aggiornamento del software, tutto spiegato a dovere nelle istruzioni, potesti anche avere un aggiornamento automatico, per il suo costante corretto funzionamento, si consiglia di aggiornalo quando viene richiesto.

Energia pulita: il pannello fotovoltaico

energia con pannello fotovoltaico

A causa dei grossi problemi capi usati dal l’inquinamento, da qualche tempo a questa parte, si sta prendendo sempre più coscienza di come potremmo migliorare le condizioni ambientali del nostro pianeta partendo da quello che utilizziamo per soddisfare il nostro fabbisogno energetico.
Moltissimi problemi sono proprio causati da tutti gli scarti e le sostanze tossiche che vengono impiegate è mai smaltite, o smaltite in maniera sbagliata, che vanno a danneggiare ulteriormente gli ambienti. Molti paesi nel mondo hanno cominciato delle grandissime opere di risanamento volte alla trasformazione nell’utilizzo e nella produzione delle energie, assicurandosi che le stesse fonti naturali funzionassero senza alcun bisogno di sostanze tossiche o chimiche, e fino ad ora ci sono intere nazioni che stanno riuscendo a provvedere al loro fabbisogno in maniera del tutto naturale.

La natura dal suo canto ci regala delle ottime fonti di energia, vento, acqua e sole sono attualmente utilizzare come produttrici di energia pulita; in maniera particolare da qualche tempo a questa parte sentiamo sempre più parlare di pannelli solari, installabili nelle nostre case, sui nostri tetti, o per terra, si tratta della rivoluzione maggiore nelle nostre abitazioni quasi sicuramente a favore degli incentivi che vengono dispensati. Un piccolo problema sarebbe sorto con il loro smaltimento, ed una efficace opera di recupero e riciclo e già stato messa in azione.

La durata di un pannello fotovoltaico si aggira sui 20 anni, e bisogna assicurarsi di acquistare da un produttore a norma, che sappia anche indicarvi cosa fare una volta questo periodo sarà terminato. La tipologia che siamo abituati a vedere è quella dei nostri tetti, la prima utilizzata per la maggiore, che si adatta alle forme dei tetti, si tratta di un modello dotato di molta flessibilità, dritto e curvo, ma in quanto ad efficienza non si tratta dei migliori, si tratta comunque di pannelli che avranno una vita di almeno 20 anni.

Gli ultimi arrivati

Gli ultimi arrivi in termini di materiali di composizione dei pannelli, troviamo quelli mono cristallini e poli cristallino ; i primi sono fatti di silicio trasformato in cristallo, sono silicio puro e si riconosce molto bene a causa del colore scure del minerale, che scurisce le caselle del pannello fotovoltaico, mentre quello poli cristallino non utilizza solo silicio puro per funzionare, il suo colore assomiglia ad un blue chiaro, e si presenta in maniera molto diversa rispetto a quello mono cristallino, per quanto riguarda l’efficienza dipende dalla tipologia, ci sono casi in cui quello poli cristallino potrebbe essere di gran lunga meglio in termini di prestazioni dell’altro.

Si tratta comunque di una scelta volta alla scoperta delle energie naturali e dei suoi utilizzi, in termini di fabbisogno, un tecnico sarà in grado di fare una stima di quanti pannelli la tua casa ha bisogno per funzionare in modo completo, senza l’utilizzo di altra energia, non scordare di parlare anche del loro ricambio e riciclo.

Costa Rica: ENERGIA PULITA E SOSTENIBILE

costa rica ecosostenibile

A poco a poco, sembra che sempre più stati al mondo stiano optando per una trasformazione totalmente nella gestione delle loro risorse; molti più governi hanno finalmente ormai raggiunto la consapevolezza che il nostro pianeta ha bisogno di misure drastiche per continuare a funzionare bene, e bisognerebbe quindi cercare ci soddisfare i nostri fabbisogni energetici in maniera naturale, senza l’utilizzo di sostanze tossiche, oppure di sostanze che una volta processate diventano tossiche. Come sappiamo, ci sono molti metodi per aiutare il mondo ad auto-gestirsi producendo energia pulita, e qui mi riferisco alle forme di energia rinnovabile. Una delle prime ad avere cominciato in scala nazionale questo processo di autosufficienza totale è Cuba, anche se non in maniera ancora totale, mentre sembra che agli inizi del 2015, la piccola Costa Rica, sia riuscita a creare e a sviluppare in maniera vincente un piano pratico per la produzione di energia rinnovabile e pulita, per far funzionare il paese.

Si tratta di un paese piccolo, che si estende per una superficie di soli 51.000 km quadrati, con na popolazione di 5 milioni di persone, per cui non sarà stato così difficile strutturare la grande idea di sopperire ai bisogni energetici in maniera del tutto naturale. Il primo esperimento per far funzionare l’intera nazione, ha avuto luogo per 75 giorni consecutivi, durante i quali la Costa Rica è riuscita a soddisfare il fabbisogno energetico per tutta la nazione e questo ha sicuramente favorito l’idea di una realizzazione costante del progetto, che ha avuto un incredibile successo, e la Nazione ha continuato a funzionare senza alcun bisogno di utilizzare combustibile fossile; certo tutto questo è anche stato favorito dalle dimensioni ridotte della nazione e dal conseguente numero ridotto del suo popolo, ma la cosa davvero strabiliante è stata la grande riuscita di questo progetto ecosostenibile.

Tutto questo è stato permesso grazie alle piogge che hanno riempito le centrali idroelettriche, che hanno generato la quantità maggiore di energia del paese, quindi in maniera virtuale,mio fabbisogno sarebbe soddisfatto per tutta la durata di un anno. Inoltre, dove l’energia idroelettrica non è riuscita a sopperire, la grande energia geotermica, eolica,m quella solare e la biomassa sono arrivate all’aiuto, riuscendo a soddisfare tutto il resto del gufa bisogno del paese in maniera completamente eco sostenibile e pulito per l’ambiente, senza emettere sostanze inquinanti, che contribuiscono al peggioramento delle condizioni ambientali generali del nostro pianeta. Non si tratta del primo esperimento della Costa Rica, già nel 2914 erano riusciti a coprire più del 90% del fabbisogno energetico con le energie pulite.

Le Auto senza Emissioni di CO2

Il grande obbiettivo che si e prefissato questa nazione ingegnosa riguarda l’inquinamento prodotte dalle macchine, il pericoloso CO2 che va a distruggere l’ozono del nostro pianeta, lo schermo protettivo della terra, il Costa Rica ha quindi ben pianificato la realizzazione di automobili che none mettano CO2, in modo da minimizzare e successivamente eliminare il pericolosissimo inquinamento creato dai nostri mezzi di trasporto.