Combattere il colesterolo con la dieta

combattere il colesterolo con la dieta

Si tratta di un problema che può diventare una patologia o un problema cronico, se non viene preso in tempo, purtroppo sempre più persone soffrono di colesterolo, anche se a dirlo così sembra che in generale il colesterolo sia un problema per noi, quando invece non è assolutamente così. In realtà, quello che mangiamo riesce ad influenzare i valori del colesterolo fino ad un massimo del 20%, questo perché in realtà il colesterolo presente nel nostro corpo si divide in colesterolo buono e colesterolo cattivo; in ogni caso, il nostro corpo ha un meccanismo che gli permette di fronteggiare al metabolismo dei grassi e di altre sostanze tossiche tramite il fegato, il problema avanza quando introduciamo nel nostro corpo cibi sbagliati, che danneggiano il funzionamento del nostro corpo,me se assunti in grande quantità non vengono facilmente assimilate dal nostro organismo.

Quindi se si deve prendere in considerazione un modello di dieta per evitare il consumo di colesterolo, bisogna considerare che ci possono essere obbiettivi diversi da raggiungere; considerando che il colesterolo preso a se è già presente nel nostro corpo e ha una grande importanza per il nostro metabolismo, quindi tutti hanno del colesterolo già presente, circolando nel sangue, si lega a proteine, è proprio nel meccanismo di legarsi diventa buono o cattivo, e la distinzione deriva proprio dal tipo di proteine a cui si lega, da qui HDL viene rappresentato come il colesterolo buono e LDL come quello cattivo.

Il problema che causa la presenza di quello cattivo riguarda la sua pesantezza, si deposita nelle arterie del sangue, e ne ostacola la circolazione, e si può controllare questo colesterolo con quello buono, che lo può spaziare via insomma; quindi la loro differenza è il loro riconoscimento è di fondamentale importanza per iniziare una dieta giusta, puntando a riequilibrare i livelli di colesterolo, cercando di ridurre il più possibile quello cattivo e pericoloso.

La dieta colesterolo se creata nella maniera giusta darà la possibilità di riequilibrare questi valori, risultandone un aggiustamento per il tuo corpo; non dovrai assumere grassi e dolci, burro e alimenti simili sono sconsigliati, così come gli zuccheri soprattutto se lavorati industrialmente, mangia con poco condimento ed evita i cibi troppo grassi, sono una condanna per il colesterolo buono, e soprattutto abbi pazienza, dai la possibilità al tuo corpo di guarire piano piano.

Stili di vita e abitudini…

Detto ciò, la dieta che verterà su un abbassamento dei grassi e degli zuccheri pericolosi, dovrà ovviamente essere accompagnata ad uno stile di vita sano, non si dovrebbe fumare ma fare molto più esercizio, per risultare davvero efficace.
Il colesterolo buono aumenta se fai una buona attività fisica, i suoi valori si alzano, solo facendo esercizio fisico costante, che aiuterà a riequilibrare i valori.

Solitamente, il tuo medico di base, ti indirizzerà a una dietologa che sarà in grado di creare una dieta per riequilibrare i livelli di colesterolo, in modo tale che continui andare i giusti apporti nutrizionali al tuo corpo.